Un cut crease super colorato, per la serie: "giochiamo con i colori"!



Products List


  • Kryolan Ultra Foundation
    (come fondotinta, modulato per le correzioni e per il contouring)
  • Kryolan Translucent Powder
  • Kryolan Eye Primer
  • Kryolan Concealer Circle
    (per il cut crease)
  • Nabla ES in Petra sfumato con Make Up Atelier Paris Chestnut Palette
    (piega palpebrale)
  • Neve Cosmetics ES in Utopia dalla Duochrome Palette
    (cut crease angolo interno)
  • Nabla ES in Lilac Wonder pressato su Sleek ES in Sugarlite dalla Palette V1
    (cut crease angolo esterno)
  • Nabla ES in Citron
  • Kryolan Pure Pigment in Pure Courage
  • Stargazer Pigment n 45 Red
  • Kryolan Kajal Black
  • Kryolan Aquacolor 091
    (eyeliner celeste)
  • Kryolan HD Cream Liner Black
  • Kryolan High Gloss in Doll



All the cosmetics products showed in this blog were all bought by myself. I do not want to "sell a product" (which could be the blog itself or either other products): I want to write about one great passion of mine. I'm not affiliated with any individual company mentioned in my reviews. Even a society decides to let me test and review its goods all the facts will be mentioned in the posts under the voice "Disclaimer". Anyway, I reserve myself the right to write a totally unconditioned opinion. All reviews are strictly mine, flowed from my personal and professional experience.




Condivido altri post su INSTAGRAM, Twitter, Pinterest e sulla Pagina Facebook!
 


Ecco le foto dell'ultimo shooting realizzato in collaborazione con Gianluca Ferradino Photographer e la bellissima Marina di cui ho pubblicato il live sulla Pagina Facebook del Blog!




Product List


  • Kryolan Ultra Foundation
  • Kryolan Concealer Circle
  • Kryolan Brush On Concealer
  • Kryolan Translucent Powder
  • Kryolan Eye Primer
  • Kryolan Sahara HD Cream Liner
  • Kryolan ES in K3, Tv Brown & Beige
  • Kryolan Kajal Black
  • Make Up For Ever Aqua Brow in Dark
  • L'Oreal mascara Millions de Cils
  • Ciglia finte Ardell in Natural
  • MAC blush in Peachy Keen
  • theBALM enlighter in Mary Lou Manizer
  • Stila Lipgloss in Fruit Punch






Foto: Gianluca Ferradino
Modella: Marina
Make Up & Hair: Michela Zitoli



Condivido altri post su INSTAGRAM, Twitter, Pinterest e sulla Pagina Facebook!

Finalmente sono riuscita a dedicarmi un po' di tempo per rifare da zero una manicure.
E' passato quasi un mese dalla Nail Art rosa cipria con Swarovski (che potete vedere cliccando sul link) e la ricrescita era ormai inguardabile!


E dato che vanno tanto di moda tutte le tonalità del grigio, ho optato per questo grigio medio con uno splendido viraggio violaceo (tra l'ardesia e il terra d'ombra) e l'ho particolareggiato con borchiette tonde e uno swarovskino con riflessi freddi tra il blu, il verde acqua e il rosa.

Spero vi piaccia!


Condivido altri post su INSTAGRAM, Twitter, Pinterest e sulla Pagina Facebook!

Avevo dimenticato di pubblicare le unghie realizzate prima del viaggio in Finlandia.
Ho optato per fare una nail art nei toni del nudo scegliendo un rosa cipria, ma avevo voglia di renderlo più particolare, quindi ho creato dei punti luce con la polvere effetto mirror e ho completamente coperto l'anulare con degli swarovski.

Spero vi piaccia!

Se vi interessa leggere il resoconto sul viaggio in Finlandia e sui trattamenti e prodotti beauty scoperti nel lontano nord, cliccate sull'immagine sottostante.







Condivido altri post su INSTAGRAM, Twitter, Pinterest e sulla Pagina Facebook!

Finlandia.
Il problema reale quando sei in viaggio è il non poter evitare quel momento in cui inizi a fare paragoni.
Se uno pensa alla Finlandia immagina boschi e neve ed è più o meno tutto quello che realmente è.
Se pensi all'Italia immagini ben altro. Arte, palazzi, paesaggi, mare, montagne, cibo, moda.
Venezia. Firenze. Roma.... E altri mille luoghi da sogno.
Ora: questi finlandesi hanno una mentalità del tipo "più sei diverso e meglio è". Già questo li rende veramente ricchi culturalmente, interiormente, perché parlare con persone che sono - felici - di fare una semplice passeggiata nei boschi sotto la neve mette tutto su un piano diverso, personale, semplice. Semplicissimo, ma allo stesso tempo con un valore inestimabile. Sarà che con la neve diventa tutto più puro.
Il fatto é questo: loro sono sommersi di neve e non credo esista una condizione più limitante. Hanno delle luci decorative nelle case che noi definiremmo natalizie, ma qui sono invernali. E poi la neve si scioglie e tutto diventa un merdiglio di ghiaccio e fango che non puoi nemmeno camminare. Hanno 7 ore di luce, se gli va bene. Ma sanno che presto o diventerà di nuovo tutto bianco oppure arriverà la primavera.

Credo si possa capire solo se lo si vede dal vivo.

L'alba a Vaasa, ore 09:30 circa del mattino.
Chi mi segue sul mio profilo personale di Facebook oppure sulla pagina del blog sa che ho passato la settimana dal 17 al 24 gennaio in questa fantastica terra del nord (un po' per lavoro e un po' per svago)... ed ha subito un vero e proprio bombardamento di video in diretta di paesaggi, neve, albe e tramonti, monumenti, cibo ed interviste improbabili ad amici finlandesi (costretti sotto tortura a ripetere frasi in italiano di cui ad oggi ignorano il profondo significato), in una fascia territoriale che va da Helsinki a Kokkola, passando per Vaasa, Pietarsaari e Salo.

Colori indescrivibili dell'alba.Ore 10:00 circa. \ Vaasa
Anatre e papere scivolano sul Golfo di Botnia ghiacciato \ Vaasa.
Oltre a rimpinzarci di salmone e fare lunghissime passeggiate a -10° sulla neve, abbiamo avuto anche il grande onore di pernottare in ben tre (vere) case di (veri) finlandesi, avendo l'opportunità di sperimentare il loro stile di vita dall'interno (e curiosare su cosa hanno in frigorifero!).
Non contenti di avere, all'interno, degli arredi da sogno - come testimonia uno dei miei blog preferiti: My Scandinavian Home - hanno anche un panorama all'esterno che definirlo solo "spettacolare" significa sminuirlo.

Il fiume confinante casa del nostro amico Owe. \ Pietarsaari.

Altra vista dal ponte sul fiume. \ Pietarsaari.
E non contenti della casa da sogno e della vista da sogno, possono anche vantare tutti la presenza di una delle cose più tradizionali e più finlandesi che ci sia: la SAUNA!

La sauna finlandese a casa del nostro amico Owe / Pietarsaari.
Thanks to Owe for the pictures! 
La sauna finlandese a casa del nostro amico Owe / Pietarsaari.
Thanks to Owe for the pictures!


Noi italiani quando fa molto caldo spesso esclamiamo: "mi sto facendo la sauna!" e nessun'altra affermazione, ovviamente, può rendere meglio ciò che l'esperienza sauna effettivamente è.

Immaginate di entrare in una stanza in cui si concentra l'estate italiana a 40° all'ombra. Fatto? Raddoppiate il calore (la temperatura media della sauna è sugli 80°, ma i più impavidi arrivano ai 100°!), ma non temete: il fatto che in Finlandia, fuori, si ha spesso la percezione di -30° di puro, gelido inverno, più o meno dal mese di ottobre al mese di maggio, fa sì che avrete come risultato post sauna una delle sensazioni più celestiali, più rilassanti e paradisiache al mondo.

La sauna finlandese non solo ha un enorme valore tradizionale per questo paese, ma vanta una lunghissima lista di effetti benefici per corpo e mente:
- ha un effetto traspirante, purificante e detossinante attraverso l'apertura dei pori della pelle sottoposti a calore;
- aumenta la vasodilatazione, stimolando quindi la circolazione sanguigna e ha un profondo effetto rilassante sui muscoli;
- favorisce l'eliminazione dei liquidi in eccesso, contribuendo a rimodellare le forme del corpo e si rivela essere uno dei trattamenti d'urto più performanti per minimizzare problemi come la cellulite;
- è un trattamento rinforzante, rinvigorente ed estremamente rilassante.

Tecnicamente la sauna è un bagno idroterapico, dove il corpo viene sottoposto a diversi stimoli che a loro volta apportano i già citati benefici.
La sauna finlandese è una sauna secca in cui è presente un tasso di umidità pari al 10-20% (apportato ponendo dell'acqua sulle pietre che spesso sono laviche) in una temperatura compresa tra i 70° e i 100° - molto diversa quindi dal bagno turco che è invece un vero e proprio bagno di vapore (con un tasso di umidità quasi al 100%).
Spesso nell'acqua vengono aggiunti degli oli essenziali, preferibilmente balsamici come quello di eucalipto, per favorire la traspirazione e la stufa all'interno può essere elettrica oppure una tradizionale stufa a legna.

La terapia della sauna finlandese consiste nell'alternare questo bagno di calore (della durata di circa 15 minuti, almeno) ad una doccia o a un bagno freddo, sorseggiando nel mentre una buona birra (mentre la salsiccia si cuoce sulla stufa!).

La sauna finlandese ha un enorme valore storico e sociale per questo splendido paese del nord e viene concepita come un vero e proprio momento di avvicinamento tra le persone, soprattutto nell'intimità familiare.
Generalmente ogni casa ne possiede una privata, è possibile trovare una sauna comune nei condomini, ogni albergo ne mette a disposizione una e ce ne sono moltissime pubbliche. Una delle più conosciute di Helsinki è la Kotiharjun.

L'ideale, per proteggere anche la pelle dallo shock termico, è approfittare del momento sauna per effettuare un ulteriore trattamento: esfoliante, idratante, illuminante, setificante, rilassante.... ovviamente con la prima azienda finlandese per prodotti bio da sauna: MELLIS!

I prodotti Mellis della linea Sauna Artica presso uno dei negozi bio Ruohonjuuri di Helsinki.
I prodotti Mellis della linea Silva Artica presso uno dei negozi bio Ruohonjuuri di Helsinki.



I prodotti Mellis della linea Silva Artica presso uno dei negozi bio Ruohonjuuri di Helsinki.


Vi avevo già abbondantemente parlato di quanto fantastica sia questa incredibile azienda (qui trovate tutti i post a riguardo) piazzandola anche nei Prodotti Migliori del 2016 (cura della pelle) con la loro Seductive Mask a base di cioccolato, miele e menta, ma questa volta, in Finlandia, ho avuto modo di provarli tutti... e non solo: quando Minna, il grande capo dell'azienda, mi ha proposto di incontrarci ad Helsinki per fare due chiacchiere di fronte a un buon caffè, ne sono stata davvero felice.Conoscere tutti i prodotti di un'azienda che già amavo di mio, questa volta attraverso le parole del boss [che è una ex giardiniera che ha mollato tutto per realizzare Mellis!], in un negozio che straripava cosmetici biologici da ogni angolo in potessi poggiare il mio sguardo, mi ha fatta sentire come una bambina in un negozio di giocattoli. E mi piacerebbe aggiungere a ciò che ho già scritto in precedenza su questo blog, solo 2 cose riguardo Mellis:
- la prima è che, quando ho visto Minna mangiare i suoi prodotti, ho avuto la prova lampante di quanto questi siano puri e, quindi, quanto possano effettivamente lavorare in sinergia con il nostro organismo (e anche come gusto sono buoni!);
- la seconda è: provate per credere.
Non sono prodotti adatti al solo uso durante la sauna (ma in sauna fanno miracoli!): possono essere usati sempre per la cura del viso e del corpo, specialmente in estate. E hanno tutti certificazione NaTrue.




Chiusa la parentesi Mellis, non è tutto.
Oltre a dover assolutamente provare questo incredibile trattamento, bisogna sapere che:
Sauna finlandese significa anche winter swimming (letteralmente "nuoto invernale") e passeggiate completamente nudi sulla neve!

Dalla pagina Facebook "Sauna Boulevard"

Ebbene: questi (pazzi?) finlandesi, dopo la sauna, hanno la buona abitudine di camminare completamente nudi sulla neve oppure di fare un bel bagno nell'acqua del lago completamente ghiacciato per potenziare i benefici della sauna!

E' una tradizione che sembra assurda, ma la realtà dei fatti è che la percezione della temperatura è completamente diversa da ciò che si può immaginare e farlo aiuta molto a rinvigorire e rinforzare fisico e salute. Anche le spa in città offrono la possibilità di fare questi bagni ghiacciati, ma immagino non si possa paragonare il vivere l'esperienza della sauna in uno dei loro cottage isolati e fare poi passeggiata sulla neve fresca e soffice o winter swimming direttamente in un lago.


In conclusione: la Finlandia è un paese meraviglioso, dove l'apparenza vale davvero molto poco e la sostanza e la creatività, la diversità, fanno la differenza. I paesaggi, il cielo, la neve, i boschi, la semplicità, sono davvero qualcosa di prezioso.

Bisognerebbe importare in Italia più sauna e più finlandesi (per la sauna sto già cercando una palestra o una spa a Modena dove correre a farla!).


Qualche informazione in più sui negozi Ruohonjuuri

Trattasi di una catena di prodotti biologici in cui è praticamente possibile trovare qualsiasi cosa, dal cibo ai detersivi per le pulizie, passando per i miei tanto amati cosmetici. 

Ahimè, la Finlandia essendo abbastanza cara, non è un posto in cui poter fare dei grandi affari, ma vale davvero la pena fare un giro in questa catena, anche solo per rosicare di fronte ad un assortimento che in Italia possiamo solo sognare.

Ecco dove trovare i negozi:


I brand skincare trattati:
Absolutio, Acorelle, Alga Maris, Aloepura, Aloree, Amazonas, Aqua Oleum, Argital, Benecos, Biosolis, Bocoton, Born To Bio, Cattier Paris, Crazy Rumors, Dabba, Dead Sea Bath Salt, Dick Johnson´s, Dr. K., Soap Company, Dr.Hauschka, Eco by Sonya, Ecotools, Ekovista, Eliah Sahil, Emma noel, Florame, Flow kosmetiikka, Foodin, Frantsila, Full Moon Natural Cosmetics, Fysioline Pharma, Haut-Segala, Helixium by Skinature, Hurraw Hyvän, Olon maailma, I am eco cosmetics, Infinita, Inkuto, Iroisie, Kauneushoitola, Khadi, Konjac Sponge, Lavera, Logona, Madara, Make-up Blender, MeineBase, Mellis, Mossa, Mr Bear Family, Nafha Natural Goods Company, Nordic Health Sprays, Nurme Purest beauty, O-Live Ole Hyvä Organyc, P. Jentschure, Pesosen mehiläistarhat, Plume, Provida, Puhdas + Pur03, Sante, Simple Gentle Skin Blossom, Bentley Organics Sophie la girafe, Sosar, Speick, Terre d´Oc, Urtekram, Valioravinto, Wedderspoon, Weleda, White Swan, Zechsal, Zuii Organic Make-Up

I brand makeup trattati:
AlimaPure, Aloree, Benecos, Bocoton, Boho, Cattier Paris, Dr.Hauschka, EcoTools, Ekovista, Everyday Minerals, Florame Cosmetics, Flusso Haut-Ségala, Iroisie, Zuii Organic Make-Up

Il sito ufficiale:
www.ruohonjuuri.fi





All the cosmetics products showed in this blog were all bought by myself. I do not want to "sell a product" (which could be the blog itself or either other products): I want to write about one great passion of mine. I'm not affiliated with any individual company mentioned in my reviews. Even a society decides to let me test and review its goods all the facts will be mentioned in the posts under the voice "Disclaimer". Anyway, I reserve myself the right to write a totally unconditioned opinion. All reviews are strictly mine, flowed from my personal and professional experience.



Condivido altri post su INSTAGRAM, Twitter, Pinterest e sulla Pagina Facebook!
The Dark Witch
Le streghe mi hanno sempre affascinato... sarà che ho sempre desiderato possedere dei poteri magici, su tutti il teletrasporto per potermi spostare comodamente da un luogo all'altro (viaggi gratis a go go!). Allora, alla prima occasione, abbiamo realizzato un set fotografico a Modena con Max Marsiglietti in cui abbiamo ritratto 3 streghe diverse!

The Wiccan Witch
The Pagan Witch



Products List Wiccan

Kryolan Ultra Foundation
Kryolan Aquacolor (070 - 071 - 081)
Kryolan Eyeshadow (Deep Black)
Neve Cosmetics Eyeshadow (Dragon)


Products List Dark

Kryolan Ultra Foundation
Kryolan Aquacolor (071)
Neve Cosmetics Eyeshadow (Dragon)
Inglot Eyeshadow (Violet)
Nabla Eyeshadows (Zoe, Lilac Wonder)


Products List Pagan

Kryolan Ultra Foundation
Kryolan Aquacolors (070 - 081)
Kryolan FX Blood


Credits

Ph: Max Marsiglietti Ph
Assistente: Igor Longagnani
Wiccan: Serena Borrelli
Dark: Luminita Plamadeala
Pagan: Giulia Fancinelli

Condivido altri post su INSTAGRAM, Twitter, Pinterest e sulla Pagina Facebook!