Premetto che vorrei parlare di questo argomento in modo abbastanza aperto, quindi cruento, quindi allegando anche delle immagini non propriamente adatte a cuori deboli (anche se tutti i cuori dovrebbero divenire deboli di fronte a tanta cattiveria).

La direttiva 86/609 è stata approvata.
I 40 deputati europei contrari a questa barbarie si sono alzati assolutamente schifati ed hanno lasciato l'aula in segno di protesta. Altri, poi, come la validissima Iva Zanicchi, hanno detto che "non sapevano quello per cui avevano appena votato" giustificandosi con altre idiozie.


La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali. - M. K. "Mahatma" Gandhi (1869-1948) 




Questa direttiva rende possibile la sperimentazione su una stessa cavia fino a tre volte di fila, a patto che il dolore provato sia stato reputato "moderato". E all'ipocrisia di questa affermazione dove è palese che un macellaio non sappia assolutamente da che parte stia la soglia di dolore della sua vittima, si aggiunge che si possono fare esperimenti senza anestesia e, come se non bastasse, s'è dato "l'ok" per sperimentare su animali randagi. Insomma: guai se vi scappa il gatto, potreste ritrovarvelo così:

Immagine di: laboratorioantispecista.org
Come se non si sapesse che i risultati ottenuti sugli animali sono molto differenti da quelli ottenuti su di noi "uomini", quindi a che scopo?
C'è chi ha detto "Come dire che abbiamo rilanciato le regole per la locomotiva a vapore, invece noi disponiamo dei jet" (fondatrice di Equivita), perchè facendo gli stessi esperimenti al computer si hanno risultati molto più affidabili, mettendo in campo non solo un problema etico, ma anche evoluzionistico.
La stessa fondatrice di Equivita, la Sig.ra Fabrizia Pratesi, ci ricorda che:

"Negli Stati Uniti il trend è esattamente opposto: già nel 2007 l'Epa, Environment protection agency, sotto la pressione delle associazioni animaliste, ha richiesto all'Academy of science di stilare un rapporto sulle sostanze chimiche velenose del XXI secolo, domandando nello specifico se c'era la possibilità di sostituire i test sulle cavie con test in vitro.
Il documento che ne è scaturito, "Tossicologia del XXI secolo, una visione, una strategia", recita così: "E' necessario un radicale cambiamento di paradigma per garantire sia uno screening completo delle sostanze chimiche, che una base più scientifica nel valutare gli effetti su salute e ambiente, come pure una riduzione dei tempi e dei costi. [...] Le prove di tossicologia saranno trasferite dall'animale ai metodi in vitro, ovvero all'osservazione delle cellule che consentono di valutare i cambiamenti nei processi biologici".
Il metodo in vitro, oltre ad essere più economico e più rapido, consente di effettuare direttamente test su cellule umane, garantendo maggior affidabilità."

Non può esserci, quindi, nessuna giustificazione a questo massacro legalizzato.
Allora per quale assurdo motivo
1 - Gabriele ALBERTINI ( PPE - PdL)
2 - Magdi Cristiano ALLAM ( PPE - Io Amo l'Italia)
3 - Roberta ANGELILLI ( PPE - PdL)
4 - Antonello ANTINORO ( PPE - UDC)
5 - Alfredo ANTONIOZZI ( PPE - PdL)
6 - Pino ARLACCHI ( ALDE/ADLE - IdV)
7 - Raffaele BALDASSARRE ( PPE - PdL)
8 - Paolo BARTOLOZZI ( PPE - PdL)
9 - Sergio BERLATO ( PPE - PdL)
10 - Luigi BERLINGUER ( S&D - PD)
11 - Mara BIZZOTTO ( EFD - Lega Nord)
12 - Vito BONSIGNORE ( PPE - PdL)
13 - Mario BORGHEZIO ( EFD - Lega Nord)
14 - Antonio CANCIAN ( PPE - PdL)
15 - Carlo CASINI ( PPE - UDC)
16 - Sergio Gaetano COFFERATI ( S&D - PD)
17 - Giovanni COLLINO ( PPE - PdL)
18 - Lara COMI ( PPE - PdL)
19 - Paolo DE CASTRO ( S&D - PD)
20 - Luigi Ciriaco DE MITA ( PPE - UDC)
21 - Herbert DORFMANN ( PPE - SVP)
22 - Carlo FIDANZA ( PPE - PdL)
23 - Lorenzo FONTANA ( EFD - Lega Nord)
24 - Elisabetta GARDINI ( PPE - PdL)
25 - Roberto GUALTIERI ( S&D - PD)
26 - Salvatore IACOLINO ( PPE - PdL)
27 - Vincenzo IOVINE ( ALDE/ADLE - IdV)
28 - Giovanni LA VIA ( PPE - PdL)
29 - Clemente MASTELLA ( PPE - UDE)
30 - Barbara MATERA ( PPE - PdL)
31 - Mario MAURO ( PPE - PdL)
32 - Erminia MAZZONI ( PPE - PdL)
33 - Claudio MORGANTI ( EFD - Lega Nord)
34 - Alfredo PALLONE ( PPE - PdL)
35 - Pier Antonio PANZERI ( S&D - PD)
36 - Aldo PATRICIELLO ( PPE - PdL)
37 - Mario PIRILLO ( S&D - PD)
38 - Gianni PITTELLA ( S&D - PD)
39 - Vittorio PRODI ( S&D - PD)
40 - Fiorello PROVERA ( EFD - Lega Nord)
41 - Licia RONZULLI ( PPE - PdL)
42 - Oreste ROSSI ( EFD - Lega Nord)
43 - Potito SALATTO ( PPE - PdL)
44 - Matteo SALVINI ( EFD - Lega Nord)
45 - Amalia SARTORI ( PPE - PdL)
46 - David-Maria SASSOLI ( S&D - PD)
47 - Giancarlo SCOTTÀ ( EFD - Lega Nord)
48 - Marco SCURRIA ( PPE - PdL)
49 - Sergio Paolo Francesco SILVESTRIS ( PPE - PdL)
50 - Francesco Enrico SPERONI ( EFD - Lega Nord)
51 - Salvatore TATARELLA ( PPE - PdL)
52 - Iva ZANICCHI ( PPE - PdL)
Hanno votato a favore?


Quello che dicono i giornali è che il voto a favore è stato dato per fare gli interessi delle case farmaceutiche. Le loro scusanti son sempre "non sapevamo quello che stavamo votando" e fanno scarica-barile sugli assistenti. Non so con quale dignità, ma che schifo.

Eccovi una lista di movimenti attivi anti-vivisezione.

Per firmare il manifesto contro la vivisezione: http://www.lacoscienzadeglianimali.it/

2 commenti: