Non potevo non scrivere un articolo a riguardo, data l'esperienza maturata in quest'ultimo periodo.
Preparatevi: questo sarà un post davvero lungo, ma non ne potrete fare a meno se state programmando il lieto evento!

Quindi: il vostro Lui si è messo in ginocchio e con tanto di diamante vi ha fatto la fatidica domanda, oppure siete delle future mogli alternative e la proposta l'avete fatta voi.
Fatto sta che adesso c'è il giorno più importante della vostra vita da organizzare.

Prima di entrare nel panico, armatevi di carta e penna, tablet, pagina di google search aperta e un bel the freddo o caldo, se preferite, e di tanto, ma davvero tanto, sangue freddo.




Avete deciso di sposarvi e adesso c'è un bel programma da fare.
Bisogna capire dove, quando, ma soprattutto come.
Le possibilità sono infinite ed è proprio la vasta scelta quella che vi fregherà e vi confonderà, ma una cosa posso garantirvela: le scelte giuste sono predestinate, quindi quando avrete di fronte ciò che volete, anche se credete ancora di non sapere cos'è, sarà esso stesso a manifestarsi. Voi rimarrete lì commessi e senza parole! La commozione e il groppo in gola è l'unico segno a cui fare affidamento.

Il Calendario

  1. Trovate la location in cui volete che il vostro matrimonio venga svolto.
  2. Scegliete le date possibili.
  3. Fissate la data in base alla disponibilità della location del comune e/o della chiesa.

Sappiate che la disponibilità della location dei vostri sogni gioca un ruolo fondamentale per fissare definitivamente la data, quindi la prima cosa da fare (soprattutto se non avete largo anticipo) è trovare una location che, non solo vi piaccia, ma che vi rispecchi entrambi.

Sicuramente avete delle idee molto chiare riguardo lo sposarsi in chiesa o in comune, ma se non conoscete già delle location e quindi avete già una propensione, preparatevi alla prima ricerca importante.
Fatevi delle domande e discutetene insieme:

- Che tipo di matrimonio sognate?
Un matrimonio classico oppure moderno? Di giorno? Di sera? Semplice oppure sofisticato? Volete offrire un lauto pranzo oppure una cena veloce? Cocktail e aperitivo?
Sognate una sala elegante, magari in una villa d'epoca oppure in una sala extra lusso?

In tutto questo è il vostro budget a darvi delle risposte, ma non temete: quelle che possono sembrare delle limitazioni dovute alla mancanza di soldi saranno in realtà utilissime e importantissime per farvi capire, invece, cos'è davvero importante per voi.

Nella scelta della location ci sono 2 aspetti fondamentali di cui dovete tenere assolutamente conto (oltre all'aspetto estetico): le recensioni di chi ci è già stato e l'ambientazione, ovvero il potenziale della location e il tipo di decorazioni che potete creare per trasformare l'ambiente in ciò che desiderate in modo tale che tutto vi rispecchi. Ovviamente più la location è completa, meno spenderete per decorazioni e fioraio!

Meglio una sala ricevimenti oppure affittare una location e affidarsi a un servizio di catering?

Al SUD generalmente le sale ricevimenti che offrono anche il servizio di ristorazione vanno per la maggiore.
Ma salendo un po' più in su, dal CENTRO al NORD, le soluzioni possono diversificarsi.

Nella scelta della location non solo giocheranno un ruolo fondamentale i gusti personali dello sposo e della sposa, ma anche le tradizioni.

Io sono pugliese. Per la gente del SUD il matrimonio è tutto improntato sulla tradizione, sul fare le cose in grande e alcune tradizioni vanno assolutamente rispettate: il matrimonio è una festa grandiosa che si svolge in una sala elegante in cui la gente indossa abiti da cerimonia, che dura tutto il giorno e guai a non fare le bomboniere.
Il mio futuro marito è modenese di nascita. Ho visto matrimoni al NORD che si concludevano in 2 ore di aperitivo al bar in jeans e maglietta.

Lo Smeraldo a Canosa di Puglia: una delle location tanto amate dai pugliesi!

Potete ben capire che ruolo ha giocato la nostra diversità di tradizioni e, soprattutto, il ruolo fondamentale dei nostri genitori nelle scelte. Ad esempio, mia madre, non ha voluto sentire ragioni riguardo le bomboniere: noi avremmo preferito fare una donazione e, per quanto l'idea filantropica fosse stata accolta con entusiasmo, ci ha comunque imposto di farle a prescindere!
Altro esempio: io optavo per delle location eleganti mentre il mio lui era un treno verso la semplicità e gli sarebbe stato bene anche un semplice ristorante.

Feudo della Selva a Foggia: una delle mie location preferite.

"Antica location federiciana, Feudo della Selva offre una magica scenografia per i vostri matrimoni. Circondata da un immenso prato e un affascinante bosco di pini e querce secolari, Feudo della Selva dedicherà i suoi spazi in esclusiva ad un matrimonio al giorno."
Quindi: parlatene, trovate un accordo.
Il sito matrimonio.com è una risorsa utilissima, ovunque voi abbiate deciso di sposarvi!
Date uno sguardo alle migliaia di location e decidete insieme. Informatevi riguardo le recensioni (come si sono trovati gli ospiti, la qualità del cibo e del servizio) e prendete un appuntamento per visionarla dal vivo.

Vi racconto la nostra esperienza personale:
Inizialmente avevamo optato per la soluzione location + catering, dato che abbiamo deciso di sposarci a Rubiera.
Avevamo trovato un catering che a sua volta ci aveva fatto visionare una location che ci piaceva molto ed eravamo decisi a fermarla per il nostro matrimonio, ma dato che l'impiegato del catering ci aveva fatto visionare solo l'esterno, eravamo rimasti d'accordo che, non appena avesse avuto modo di farci vedere anche l'interno e il tutto ci fosse piaciuto, avremmo bloccato subito il posto di cui eravamo entusiasti.
Tutto questo a inizio febbraio e avevano disponibilità per una delle nostre date probabili: il 21 giugno.
E' finita che il catering è sparito. Dopo 1 settimana di silenzio, ho chiamato e mi sono sentita dire che avevano dato la location ad altri e loro non avevano più disponibilità per matrimoni, dato che ne avevano già presi in incarico altri 4.
Potete immaginare le bestemmie e il panico totale in cui sono caduta.
Non faccio il nome di questa azienda perchè non merita nemmeno la pubblicità negativa!

Per esperienza personale, vi consiglio di affidarvi ad una location che faccia autonomamente all'interno anche ristorazione, perchè hanno tutto l'interesse di fare andare tutte le cose per bene ed è un interesse che un catering non ha o, almeno, accertatevi che sia un catering super professionale.

 Alla fine, noi abbiamo trovato la location dei nostri sogni: un'acetaia a Marano sul Panaro, con una splendida terrazza che si affaccia sulla vallata e in cui di sera si possono ammirare le stelle e le luci in lontananza in tutto il loro splendore. Un posto all'insegna dello shabby chic, minimalista ma con dettagli particolarissimi in cui si mangia davvero bene!


Fissate la data e procedete con le pubblicazioni.

Una volta trovata e bloccata la location, potete procedere a fissare la data in comune e fare le pubblicazioni di matrimonio.
Noi ci sposiamo con il rito civile, essendo entrambi atei.

Chi opta per il rito civile deve sapere che ha la possibilità di farsi sposare da una persona scelta da loro! A sposare noi, sarà un nostro amico!

Le pubblicazioni hanno una durata di 6 mesi entro i quali si deve provvedere a celebrare il rito del matrimonio. E' necessaria solo una marca da bollo da 16 euro e i documenti di entrambi. Firmetta e via!
Al comune dovrete anche rendere noto se optate per la separazione o la comunione dei beni e fornire i documenti dei testimoni.

Per avere informazioni riguardo il rito civile e religioso leggete questo articolo e per la comunione o separazione dei beni leggete qui.

Il Budget

Eccovi l'elenco delle spese che dovrete sostenere obbligatoriamente:
  • Marca da bollo per le pubblicazioni: 16 euro
  • Partecipazioni (una media di 220 euro per 100 partecipazioni da 1.50 l'una, incluso il francobollo da 0.70)
  • Le fedi (da un minimo di 200 euro l'una in su)
  • Abito e calzature sposo (tra i 600 e i 2000 euro)
  • Abito e calzature sposa (tra i 500 e i 15000 euro)
  • Ricevimento (è da calcolare la spesa a persona, che si abbassa in caso di bambini sotto una certa età, si può partire dai 30 euro ai 150 persona)
Tutto è relativo alle vostre scelte e questo è solo il minimo essenziale e fondamentale.
A queste spese dovrete aggiungere:

  • le bomboniere 
  • il fioraio (bouquet, fiori all'occhiello, centrotavola, decorazioni interne ed esterne)
  • noleggio auto
  • beauty service per la sposa (estetista, make up artist, nails stylist, parrucchiere)
  • beauty service per lo sposo
  •  Accessori sposo
  • Accessori sposa
  • Regalo testimoni
  • Intrattenimento musicale e SIAE
  • Fotografo e videomaker
  • Altro intrattenimento (ad esempio: i fuochi d'artificio)
Facendo delle scelte ponderate si può tranquillamente rispettare il budget prefissato.
Non spaventatevi se la cifra si aggira attorno ai 10 mila euro e oltre... è pur sempre il giorno più importante della vostra vita e sono certa che chi avrà piacere di aiutarvi economicamente, vi aiuterà alleggerendovi un po'. In ogni caso: nessun obiettivo si raggiunge senza sacrificio...

E', inoltre, utilissimo stabilire se come regalo preferite fare la lista nozze (consigliata se ancora dovete tirare su casa) o la "busta".

Il Wedding Planner

Santo Enzo Miccio subito!
Ad oggi, con il senno di poi, andrei di corsa da una wedding planner!
Io ho imparato solo dopo, a cose fatte, che la wedding planner detrae il suo compenso dal budget prefissato, mea culpa di non essermi informata! 
Non avete idea del grande aiuto che vi darà e quanto stress vi risparmierà.
Inoltre sarà una fonte inesauribile di idee e di informazioni che non conoscete e che sono da sapere... e vi assicuro che tutto questo è un servizio davvero impagabile!

Gli Abiti

Sono stata definita la sposa di ghiaccio per non aver provato nessuna emozione, se non quella di sentirmi una meringa, nelle lunghissime ore in cui ho provato miliardi di abiti che mi facevano schifo e che mi hanno causato uno stress assurdo. 
Ho odiato ogni prova ed ogni nuance di bianco.
Ho odiato i commenti.
Ma quando lo trovi è assolutamente vero: piangi. Ininterrottamente. E' lui, è il tuo abito, hai il groppo in gola e ti rendi conto che ti stai trasformando in una sposa.





Il consiglio è questo: vivetela con leggerezza, quello giusto arriverà. Nel frattempo provatene mille, fatevi consigliare, pensate, valutate... tutto questo pensare svanirà quando quello giusto si materializzerà di fronte ai vostri increduli e lacrimosi occhietti.

Sappiate che avete anche la possibilità di affittare l'abito, se volete.
Altre cose da sapere sono che la prima prova si fa non prima di 30 giorni dal matrimonio e la seconda 1 settimana prima.

Per gli uomini è dannatamente più semplice. Sanno cosa gli piace e cosa vogliono.
Noi partiamo con un'idea di abito e finiamo con tutt'altro!

Le fedi e il ruolo dei testimoni

Questa è facile: andate in gioielleria, scegliete la fede, prendete le misure.
Una volta arrivate le fedi le provate e comunicate l'incisione che volete. In genere è il nome del coniuge e la data del matrimonio.
Una settimana prima le provate e vedete se calzano ancora alla perfezione o vanno modificate.
I testimoni le ritirano il giorno stesso dalla gioielleria e ve le passano durante il rito! Stop.

Generalmente sono i testimoni che regalano le fedi agli sposi, ma non sempre.
Si può fare solo se il testimone è propenso ad un regalo simile e, insomma, si dovrebbe offrire volontariamente di farlo.

Le partecipazioni, gli invitati e il Tableau Mariage

In genere insieme alle partecipazioni vengono inclusi anche i cartellini per le bomboniere.
Generalmente si inviano 2 mesi prima

E' fondamentale il RSVP, ovvero "Répondez, s'il vous plaît" per richiedere conferma.
C'è chi la tira per le lunghe per dare una risposta: tutta gente che ho odiato perchè chi vuole venire davvero al tuo matrimonio sa dirtelo anche 2 mesi prima!

E' fondamentale una lista dei presenti per il Tableau Mariage, dove vengono indicati i posti a sedere per tutti gli invitati. Da fare 1 settimana prima.
Lo stile creativo deve rispecchiare il tema o i colori prescelti del vostro matrimonio!


Il Beauty Service

Affidatevi a professionisti!!!!!!!!!!!!!!!!!!
C'è solo questo da dire. Loro sapranno consigliarvi al meglio.
Per il trucco, leggete questo articolo che ho scritto tempo fa.

Non fate MAI l'ultima pulizia del viso a meno di 30 giorni dal matrimonio!

Il fioraio e le decorazioni

Un buon flower designer vi aprirà un mondo super creativo in cui c'è solo da decidere lo stile e i colori.
Si occupa lui\lei anche della decorazione delle auto.


L'intrattenimento: la musica e la Siae

Una volta scelta la band, dovrebbero essere loro a farsi responsabilità di pagare la tassa SIAE (in base alla tipologia può costare fino a 200 euro) oppure se ne occupa il locale.

La scelta del Menu e della torta, le bomboniere

Beh questa è una parte decisamente divertente.
Preparatevi ad assaggiare tantissime pietanze e dolcetti!
E' a vostra discrezione decidere di stampare il Menu o meno.

Le bomboniere sono una scelta sempre personale.
C'è da sapere che vanno donate a famiglia o a coppia e vanno regalate anche a chi non viene al matrimonio, ma solo se vi ha fatto un regalo!




Se riuscirete a rispettare queste tempistiche, organizzare un matrimonio in 6 mesi sarà fattibilissimo.
Ad oggi, -26 giorni, a noi manca:


  • L'ultima prova del mio abito (1 settimana prima)
  • L'ultima prova delle fedi
  • Prova dal parrucchiere
  • Chiudere le bomboniere
  • Fare il tableau mariage
  • Fare la valigia per il viaggio di nozze
NEW YORK ARRIVIAMOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!

A questo seguiranno tanti post più dettagliati!

Se hai domande o vuoi dirmi cosa ne pensi, lasciami un commento! ;-)
Seguimi anche su INSTAGRAM, Twitter e sulla Pagina Facebook del Blog!





0 commenti: